HENRI FARMAN HF 19   Anno 1913
Era un grande biplano costruito dalla Societé des avions Henri & Maurice Farman a Boulogne-Billancourt nella pionieristica era dell’inizio dell’aviazione. Propulso da un motore Gnome a doppia corona a 14 cilindri da 160 Cv raggiungeva una vel. max. di 105 km/h. L’esemplare riprodotto partecipò al meeting d’Hidroaeroplanes che si svolse a Monaco dal 4 al 16 aprile 1913 L’ultimo giorno si disputò la 1° edizione di Coppa Schneider su una distanza di 280 Km su 28 giri di un percorso triangolare. Dopo aver superato le prove eliminatorie non potè concludere la gara per problemi ai galleggianti che ,a causa del mare grosso, gli causarono una cappottatura e un ribaltamento. L’esemplare riprodotto è l’idrocorsa con n° di gara 2 e pilota M. Fischer è in scala 1:7 per un’apertura di 2,7m. In origine era azionato da un motore a scoppio 2t da 12 cmq. Ultimamente da un motore elettrico a cassa ruotante con riduttore a cinghia La copertura è in oratex antique .Anno di costruzione 1989.